Ferrata Susatti Cima Capi

 

 

FERRATA Susatti Cima Capi    DIFFICOLTA MEDIO/FACILE

 

Era un po’che “rompevo le palle” a mio cugino Samuele perché venisse a fare un giretto in montagna con me allora approfitto delle sue ferie per Natale in Italia visto che vive all’estero  per organizzare un giretto che potesse essere alla sua portata ma che potesse essere allo stesso tempo di effetto…!!!

La sera prima ci si mette d’accordo…  decide di venire anche Michael , suo fratello,  “vi passo a prendere io alle 9.00 precise…”

Punto  la sveglia alle 8.00 preparo le ultime cose nello zaino  parto verso quel di arco ma una volta arrivato sotto casa  suono il campanello e nessuno mi risponde….   Cazzz.. scominziem bem chi i dorme ancora tuti alora me taco al campanel e scominzio a ciamar sui telefonini ….  Dopo boni zinque minuti chiè che me daverze..???  la  Jessica,  pora laora l’unica che averia podest dormir……

Mi apre la porta e sveglia gli altri due….. partiamo tra una cosa e l’altra alle 10.00 da arco  arrivati a Biacesa alle 10.15 alle 10.30 siamo in partenza..

All’inizio si trova un classico sentiero di montagna, io in testa al gruppo Michael incollato ai talloni e Samuele 10 passi indietro è l’ordine di marcia..  si passa nel bosco tra saliscendi dai quali si può godere di un bel panorama su lago e dopo circa un’ora e un quarto ci si trova alla base della ferrata…

Ades veign el bel…

Comincio a far indossare le imbragature e a spiegare come funziona il set da ferrata a mio cugino Samuele.. con l’altro mio cugino avevo già fatto la ferrata di Drena e si parte…  tutto bene il primo pezzo poi si arriva al tratto esposto e li mio cugino ha dato il meglio di se…

  “Ma guarda te dove mi hai portato…!!!!  Io che il rischio più grosso che corro è quello di perdere l’autobus”

 

Perfetto!!!!!!!!!!!, ho pensato allora il giro è stato di effetto… come pensavo….. 

Arrivati alla vetta ci siamo fermati 5 minuti ad ammirare il panorama, sgranocchiare un po’ di zuccheri e foto di rito con la croce..

poi per il rientro abbiamo percorso un anello scendendo dalla cima verso la piazzola per l’elicottero..

e dopo un ultimo pezzettino di sentiero attrezzato dopo il traliccio si rientra per un comodo sentiero in discesa.. Tempo totale di percorrenza 3 ore e 45min. con molta-molta calma….